Vita che si ha, o che si è

Il Maestro ti uccide per dimostrarti che sei immortale.
Se quella che credevi essere la tua vita ti viene tolta – d’un colpo o lentamente non importa -, e tu continui ad essere cosciente di essere tu, vuol dire che hai una vita che non sapevi di avere, e che era occultata da quella che hai perso. Quelli che si sanno immortali non muoiono.

Le Scuole iniziatiche tradizionali sono state estremamente severe, perché il loro scopo era selezionare coloro che possedessero questa vita occulta, per consegnarli al Maestro.
I maestri dell’uomo sono umani, aggiungono sapienza e valori; il Maestro inumano toglie, scarnifica fino a lasciare nient’altro che l’Essenza, che non è una “cosa”, ma è il Nulla nella sua forma assoluta, una vibrazione pura che genera se vuole, e che vuole solo il Necessario. Il Maestro inumano è Maestro del Nulla Essenziale: addestra questo Nulla ad agire come il Tutto che è, mediante Presenza stabile, ossia Permanenza.
L’Essenza non vive, è la Vita che il figlio di Dio non ricordava di essere, obnubilato dalla vita che credeva di avere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...