Immagini del dolore

Il dolore, come ogni forte affetto, ha le sue immagini, che rimangono spesso in una sorta di purgatorio della memoria da cui possono essere facilmente richiamate da una coscienza vigile che ne voglia rinnovare il potere di ferire. Se questo esercizio, che la coscienza produce a scopo espiatorio (ché il dolore contiene sempre il sottile dubbio della colpa), viene reiterato troppe volte, trasforma il dolore sano in malattia; e la malattia di tal fatta pretende invasivamente di essere curata fino a riempire l’intera esistenza e diventare con prepotenza lo scopo unico di essa. Malattia e cura si saldano in un’unica entità dalla solidità inscalfibile ed impediscono la vita di quell’anima che il dolore iniziale avrebbe potuto forse, al contrario, intenerire, e rendere permeabile allo Spirito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...