Nei non-luoghi

La coscienza liberata è coscienza di essere nel non-essere. La chiamiamo Coscienza/Ente per questo: una definizione nell’indefinibile.
Se è consentito l’accesso dell’essere individuato (in quanto manifestato in una “forma”) al non-essere, questo Ente ritrova la sua originaria essenza di “possibilità”, ovvero torna ad essere Potenza non-manifestata. Ma vi torna con la coscienza di questa appartenenza, senza la de-limitazione che l’individuazione impone.
Coscienza del Tutt’Uno, contenente l’interezza delle possibilità, tra le quali quella di manifestarsi di nuovo, non necessariamente nel precedente stato di manifestazione (intendiamo qui nel luogo fisico “mondo”).
Ogni Figlio di Dio deve assomigliare al Padre, per propria natura di discendenza; quindi possiede indefiniti stati di manifestazione potenziale, alcuni dei quali egli ha scelto (o ha dovuto accettare) di realizzare, lasciando tutti gli altri allo stato di potenza.
Quindi ogni Figlio di Dio partecipa del mondo visibile con la propria manifestazione individuale e materica, “formale”, mentre partecipa del mondo invisibile (non-manifestato o increato) ove è a contatto sostanziale con altri Enti.
Intendiamo con “contatto sostanziale” la compartecipazione alla sostanza (l’esser costituito di essa) di quei non-luoghi con chi vi abita in stato di Potenza; contatto è parola che presuppone individualità definite, quindi formali, ed è inesatta, usata solo per intenderci: questi Enti sono infatti Coscienze disincarnate, ma capaci di rendersi “atto”, per volontà o servizio.
Il prototipo di Esse è il “Maestro Invisibile”, ovvero Al-Khidr/Elia, al quale è infatti attribuita la capacità di mostrarsi (manifestarsi) nelle più diverse forme, ogni qual volta ciò sia necessario.
Rispetto al Figlio di Dio di cui si diceva, Al-Khidr rappresenta quella parte che non-manifestata nella dimensione organica di lui, resta allo stato di Potenza. Al-Khidr è la Potenza (e la Potenza può essere percepita umanamente come potere), ed è Lui sempre nelle varie forme di messaggero che assume, tramite tra il creato e l’increato; ma non perché questi mondi siano realmente separati e bisognosi di trait d’union, ma perché la Coscienza/Ente che Egli è inabita il Figli di Dio nell’unione nel Tutt’Uno. Tutti i Figli di Dio sono dunque, insieme, quel Tutt’Uno nel complesso, ovvero nella Sua Totalità indefinitamente graduata. Perciò ad essi solo Egli risulta (se vuole) visibile (non alla vista ma alla visione), o più esattamente presente: “risulta” è infatti un termine usato per significare: “è presente, e come tale è evidente e reale“, che sia visibile o no. Questa Presenza si fa a volte tanto costante da non poter essere definita “altro da sé” da chi la ospita.

L’inabitazione delle Presenze invisibili, che corrisponde nell’Afrad[1] alla condivisione di stato spirituale del Maestro archetipico, deve avvenire nella “forma” corporea, quindi coinvolge il piano organico e in particolare il sistema cardio-circolatorio; come afferma Kubrà – “il sangue è il trono dello spirito“, per cui “le vene si aprono, si gonfiano di sangue e si spaccano, perché non resta loro più posto per contenere lo stato spirituale“; ciò mentre chi è oggetto di questa manifestazione invisibile, o Presenza, resta “inerte come un essere inanimato immobile[2].

NOTE
[1] Afrad è un nome coranico che significa “unico”, “ineguagliabile”, “senza pari”. Deriva dalla radice F-R-D (“singolo”, “solo”, contrario di “plurale”) che è usata in un certo numero di passi nel Corano. Nella Tradizione indica quelli che non hanno altro Maestro che Al-Khidr, i Solitari.
[2] – Da “Fawatih al-Jamal wa Fawa’ih al-Jalal“.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...