L’eleganza della virtù

Dire che le virtù morali non abbiano per finalità “buone azioni” (né si esprimano utilmente in esse), ma solo l’espressione della bellezza, come ha fatto Eckhart, significa cogliere appieno il senso di una ricerca spirituale “sensualmente arida” e tesa a valori assoluti e principiali. La bellezza diventa l’unità di misura del bene in genere, svelando l’ipocrisia di molti gesti generosi e brutti.

La bellezza non si forma mai nell’espressione delle emozioni, se non casualmente; vi si può formare un coinvolgimento empatico, anche potente, che può piacere, ma la bellezza è armonia ed è difficile che l’espressione di emozioni non sia disordinato e disordinante… L’emozione è raramente elegante, perché è una rottura d’equilibrio. La bellezza, invece, è l’armonia – dunque l’equilibrio – tra elementi discreti di per sé imperfetti [1].
Sebbene l’emozione e i sentimenti che vi sono correlati siano una necessità della vita che evolve, siano un momento di “fluttuazione gigante” nel sistema vivente e dunque il segno di una crisi di crescita, è l’equilibrio successivo tra i vari nuovi elementi discontinui che può essere chiamato con ragione “bellezza”.

A Dio la Tradizione dice siano confacenti attributi di maestà ed attributi di bellezza, questi ultimi mostrati al Servitore nella fase in cui questi si trova in armonia con Lui, nella baqāʿ, la permanenza che ha sostituito l’esistenza, pur nel sussistere della vita organica [2].
La virtù (e le virtù diverse che la compongono) è dunque uno stato di armonia in sé, ed è per questo bella di necessità. In questo senso essa va ricercata in funzione dell’armonia con l’Essere da cui emana, e per nessuna azione commendevole che vi sia collegata [3].
Inoltre la bellezza è qualcosa che non si mostra, ma emerge; non si mostra, ma deve essere cercata per essere contemplata: un’opera d’arte rimane chiusa in un museo ove è serbata e chi se ne vuole nutrire deve andare a vederla. In questo si vela il senso recondito della ricerca della virtù e della bellezza, e la ragione per la quale sola l’Essere si manifesta al Servitore nella Sua Bellezza: che il Servitore abbia raggiunto lo stato di armonia con le emanazioni frequenziali di Lui (Huwa), finalità unica della ricerca spirituale.

NOTE
[1] – Se è così, essa non è legata alla forma materiale delle cose, ma rispetto ad esse è trascendente e metafisica: questo la rende affine alla spiritualità e segno di essa. E, come la spiritualità, non è formale, ma reale.
[2]Permanenza è durevolezza e continuità, dunque stabilità (oltre la caducità dell’esistere) dell’Essere che si è rivelato nel Servitore. Il fatto che essa indichi la sottrazione dallo stato di “sistema organico” pur nel persistere della vita organica, rende inutile ogni “fluttuazione” e dunque è bellezza (=virtù ed armonia) stabile, nella pacificazione. L’essenza “vive” realmente, allora, mentre l’esistenza del corpo organico deperisce, terza fase della baqâ’.
[3] – Prova ne sia che esistono in natura delle rotture d’equilibrio che producono bellezza e distruzione (eruzioni vulcaniche, tsunami, trombe d’aria, semplici temporali, mareggiate…); sono manifestazioni di bellezza perché sono espressioni di Potenza e, sebbene siano umanamente negative, se ne coglie l’intima armonia e la Necessità. Ciò che risponde alle leggi ontologiche, può mutarsi in katastrophè senza mai rompere la propria armonia interna, tanto che è possibile dire che la bellezza emerga solo dal manifestarsi di quelle leggi; non così avviene nel microcosmo umano, essendo ben pochi gli esseri umani capaci di esprimere le leggi ontologiche con la propria vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...