Incontro con l’Uomo di Dio

Un grande maestro diceva ai suoi: “L’Uomo di Dio è tra gli uomini. Cercatelo. Trovatelo.”

I grandi maestri sono magistrali spargitori di bucce di banana sulla Via stessa lungo la quale guidano; hanno un grande senso dell’umorismo col quale, bonariamente, sanno insegnare. Ma dicono sempre la Verità, non ingannano… lasciano che gli uomini – utilizzando la loro ragione – si ingannino da sé. Dell’inganno sono loro i maestri.

L’Uomo di Dio è un realizzato e, già per questo, non è più un uomo. Però certo può vivere tra gli uomini.
L’allievo volenteroso spalanca gli occhi e lo cerca; sa che potrebbe celarsi dietro le apparenze di un mendicante, di una vecchia, di un bambino, del fornaio sotto casa. Ma non ha mai strumenti per riconoscerlo, ove lo incontrasse; egli si mostra nascosto, e poi nessuno sa quali siano le caratteristiche riconoscibili dell’Uomo di Dio: quelle che ha, non lo sono ad occhi profani.

Così si impara a cercare, per frustrazione, l’Uomo di Dio all’interno di sé… ché è proprio lì che il maestro aveva voluto lo si cercasse (ma chi ha orecchie per intendere intenda!). Qualcuno ne scopre il seme, e lo coltiva; qualcuno, facendolo, diventa negli anni quello che è. E, se lo diventa, con ciò si realizza (realizza la sua potenza).
Così è “di Dio”, sì, ma non esattamente “uomo”.
E così, per semplice risonanza di affinità elettive, riconosce gli altri Uomini di Dio sparsi tra gli uomini… seminati tra di loro. Non li trova, li riconosce quando li incontra. Non vi sono altri strumenti di riconoscimento che la stessa condizione dell’Essere, simile a un leggero profumo.

Per questo motivo, un Uomo di Dio è in grado di riconoscere (sempre per affinità) chi ha Dio dentro e la potenzialità di realizzarsi; non è possibile il contrario. Così un maestro sceglie i propri allievi, ma nessun allievo potrà mai scegliere un maestro se non ingannandosi. Ma questo è da sempre.
Che i Figli di Dio possano riconoscersi tra loro, anche silenziosamente: questo è il nuovo auspicio per questa fine di ciclo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...