Il grande dolore

Teilhard de Chardin dice che, se si potesse mettere insieme tutta la sofferenza umana, ne risulterebbe una massa immensa di “energia potenziale” che contiene “con estrema intensità, la forza ascensionale del mondo“. Aggiunge che tutto il problema sta nel liberarla in tal senso, e dice: “Ah! quale balzo verso Dio il mondo compirebbe se tutti i malati insieme trasformassero il loro dolore in un comune desiderio di far maturare rapidamente il Regno di Dio attraverso la conquista e l’organizzazione della Terra!
Il problema del liberarla, questa potenzialità dolente, come aggiunge Teilhard, è di darle la Coscienza della sua potenzialità.
Se chi scrive amasse l’enfasi esclamativa, direbbe: “Ah, quanta sofferenza umana sprecata, solo perché il dolore intontisce fino alla perdita dei sensi! Quanta potenzialità di ascesa resa fine a se stessa per mancanza di Coscienza!
Il dolore è sano, ma è l’incapacità di dargli un senso che rende folli.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...